Follow by Email

mercoledì 9 luglio 2014

di bisogno ...

Di bisogno ce n'è fin troppo...
Il problema è dove sbattere la testa per soddisfare uno dei tanti bisogni più o meno impellenti, urgenti, utili e indispensabili.
Esauriti gli interlocutori, cioè gli zero a disposizione, mi trovo a pensare a strategie fin'ora mai attuate e mi sembra tutto impossibile.
Certo senza "soddisfazioni", cioè senza riuscire a soddisfare alcunchè è difficile non deprimersi, appiattirsi, nichilire. E, così, continuo a fare ciò che so fare meglio: tacere.