Follow by Email

venerdì 10 agosto 2012

Memoria

Stamani mi sono alzata più rintronata del solito...
Quando succede che faccio la notte insonne, poi successivamnete dormo così profondamente che praticamente non mi sveglierei più...
Stamani, quindi, ho avuto modo di alzarmi con la sensazione di avere il corpo pesante e ancora addormentato che mi seguiva in giro per la casa.
La prima mattina, in genere, è abbastanza rituale, a meno che non ci siano urgenze per catapultarsi fuori.
Accensione tv, per il tg, preparazione della caffettiera, preparazione delle ciotole del gatto, pulizia della cassettina del gatto, sbarazzamenti generali e... accensione del pc.
Nell'atttesa della caffettiera ascolto il tg e magari con l'uncinetto, sempre pronto sul divano, faccio due punti per proseguire un lavoro senza soluzione di continuità che è sempre in atto.
Il brontolìo della caffettiera, in genere, mi rianima e mi alzo, la spengo e preparo la mia tazza.
Il gatto sembra in sintonia con questo menage e aspetta che io faccia la mia colazione per mettersi a rosicchiare la sua... (simbiosi?).
Stamattina, vuota, sul divano, ho preso automaticamente l'uncinetto. Avevo una "mattonellina" a metà e ho tentato di finirla... ma Gioj, il micio, mi guardava strano... Intanto lo speaker del tg....
Alzo gli occhi per capire se la caffettiera mi suggeriva il suo arrivo in porto....
E il fuoco era spento.
Non solo non avevo acceso il gas, ma non avevo preparato neppure la caffettiera!!!!

Memoria?
Santa Pazienza!