Follow by Email

venerdì 17 agosto 2012

Agli zoppi bòtte nelle gambe!, variazione della legge di Murphy

Quando le cose vanno "non bene", aspettati che vadano peggio*. Così la penso io, o per lo meno mi sono abituata a constatare....
Nel grande calderone dei tagli alla spesa pubblica ci sono ovviamenti i servizi essenziali alla cittadinanza e non se ne scappa chi meno può, più sostiene le difficoltà del contingente!
Il mio esempio sta qua.
Io ricevo un sostegno economico come disoccupata, non sto a disquisire sull'entità della cifra che la signorina Minetti probabilmente spende in cometici in un solo giorno quando va a fare shopping, ma della puntualità e dell'eventuali rimedi ai disservizi.
Il mese scorso ho ricevuto la comunicazione (mandato) circa il 10 del mese per il pagamento che doveva avvenire il 12. Questo mese aspettavo che fosse più o meno intorno a quelle date, lo scarto di un giorno non fa differenza, ma di una settimana lo fa ecome, soprattutto quando le cifre sono scarne...
Il 17, cioè oggi non avevo ricevuto ancora niente e cominciava a diventare un problema. La pappa al gatto per prima, dato che è la mia prima preoccupazione, poi vengono - per me - le altre cose. Il gatto non ha scelto che tipo di vita fare, io l'ho condannato alla mia compagnia, alla mia casa e alla sua vita NON sociale fra gatti...
Ieri avevo telefonato all'INPS, ovvio ad un call center che fa capo a  vari enti assistenziali, non ricordo più i nomi che l'opzione 5, 6, 7, 8 o altro diceva la segreteria telefonica, comunque riesco a parlare con una tipa che dice che il mio mandato è stato reso incassabile il 14.
?
Sarà per strada con la posta....
Ergo?
Boh, aspetto un altro gionro e oggi mi reco alla posta per saper come mai non mi arriva la comunicazione.
Mi viene dato un numero telefonico da chiamare perchè pare che sia possibile che nella mia zona il postino in questi gionri non ci sia... cioè se è in ferie la persona che ha come compito quello di recapitare la posta, è possibile che non ci sia nessuno che la sostituisca!
Capito?
Ovviamente per i più il problema di una comunciazione arrivata un giorno piuttosto che in un altro non ha importanza, ma casi in cui è determinante avere un documento per riuscire ad incassare un elemosina....
Sono tornata a casa per telefonare con comodo a tutti quanti avrei dovuto chiamare, ma nella posta oggi, ore 12,30 (non mezz'ora prima perchè avevo controllato) è arrivata la comunicazione che è datata 7 agosto, che ovviamente è in posta prioritaria e soprattutto è un documento stampato dalla posta della mia città perchè vengono delegati tali documenti alla stampa e inoltro direttamente in via informatica...
Insomma, un postino va in ferie e persone e "gatti" possono anche non mangiare!
Questo nel riordino delle spese pubbliche che non toccano certamente le persone che hanno fin troppi servizi a loro dipsosione, ma per persone come me nelle "pieghe" della società, ma che dico?, nelle grinze della società (cioè la parte più remota di una grinza), la vita è sempre più difficoltosa.
Per quanto ancora?
E chi ci ha guadagnato?
Sicuramento lo Stato ha guadagnato qualche giorno di valuta, ha risparmiato i costi di un postino per una settimana.
Così si riparano i buchi della nostra democrazia.
Uff. sono un pò schifata ma soprattutto poco determinata a dare ragione al sistema "Stato"!


*Tutto ciò si può anche riassumere con la legge di Murphy di Arthur Bloch, vedi cap.1   :-)  :
http://www.marcogiunco.com/Parole/Murphy.htm