Follow by Email

domenica 14 ottobre 2012

Qualcosa va bene, o per lo meno meglio....
Non grandi cose, ma piccoli segnali ed esercitazioni stile giovani marmotte...
Oggi mi sono cucinata un pesce!
Bè che sarà mai? direte voi!
Non ricordo di averlo fatto, almeno recentemente, per me. Quasi sempre cucinare il pesce per me significa avere ospiti o persone con cui dividere il cibo.
Invece avevo voglia di andare a mangiare in un posto dove cucinano bene, ma non mi faceva voglia di muovermi e forse mi faceva anche un pò "fatica" spendere... devo stare attenta perchè chissà quanto durerà per me questo periodo di non lavoro retribuito. Allora ieri in mercato ho comprato un pesce tutto  per me.
!
Io ho un palato un pò viziato o vizioso, scegliete voi....
Avverto i più lontani aromi e quindi, in caso positivo, posso apprezzare i sapori quando sono in alto per qualità. La mia orata era un pesce fresco e di mare, cioè non di allevamento. Gli aromi erano preparati da me in stagione e mischiati col sale e col pepe, tutto qui.
Ma mangiare bene ti mette di buon umore, ti riconcilia col mondo, ti fa essere più accondiscendente anche verso gli errori più banali e irritanti ( i miei) e così con la pace in seno mi sono sentita più ottimista.
Poi la riflessione un pò retorica sull'importanza del cibo.
Un conto è il nutrimento del corpo, un altro il nutrimento del "sentire"... non so chiamarlo diversamente ora.
Ho pensato a cosa significa non avere da mangiare.... ed ho pensato a tutti quei bambini in Africa che ci fanno vedere in tv, chiedendoci pochi euro al mese. Ho pensato che se avrò un lavoro pagato onestamente e che mi permette di vivere (cosa non accaduta in questi ultimi anni perchè mi sono dovuta arrampicare sugli specchi!), darò quel mio enne di contributo per un bambino a distanza.
La mia preoccupazione è che possa arrivargli veramente, che possa contribuire a dargli giornate e più ancora di di bene. Non posso parlare di benessere per situazioni e luoghi inimmaginabili per me per la sofferenza, carestia, malattie, ma sapere che assieme ad altre persone posso far la differenza mi aiuta a progettarlo.
Faccio un nodo al fazzoletto!
Domani devo mandare un fax per un lavoro.... e quindi oltre al nodo al fazzoletto faccio anche qualche scongiuro di rito!